La dinamica di un sito che funziona

dinamica-di-un-sitoBene Mannari, veniamo alle cose importanti, e cioè, diamo uno sguardo alla dinamica di un sito che funziona.

Questa non è storia da guru, qui non leggerai delle tecniche segrete che ipnotizzano l’utente e trasformano la tua pagina in una macchina da conversione e blah blah blah…

Nella costruzione di un sito oggi si prendono in considerazione migliaia di aspetti, e sempre di più diamo le priorità alle cose magiche che ci vengono propinate online, partendo dal posizionamento, alle Headline efficaci, alle grafiche straordinarie, one time offer, landing super califragilistiche e form spiralidose, se non a milioni di altri aspetti per poi scoprire che il vicino di casa, che nemmeno sa come si accende un computer… vende online, mai successo?

Come faccio a conoscere queste storie così bene?? Perchè ci ho nuotato in mezzo per secoli prima di svegliarmi!!

Quanto scrivo è determinato dall’esperienza maturata in anni di lavoro, e cerco di riportare questa esperienza attraverso Pecora Mannara, perchè chi mi segue e chi lavora con me e mi legge, non commetta gli stessi errori che troppo spesso vedo in progetti meravigliosi che a causa di queste mancanze muoiono sul nascere.

Come si muove il mondo attorno ad un sito che genera denaro? Ci hai mai pensato?

Cosa accade dietro alle quinte di un sito che guadagna tanti soldi? Potrebbe essere un sito… “imposta e dimentica?”.

Ho visto centinaia di progetti, e molti purtroppo anche da parte mia partire con il piede sbagliato, perdendo il dinamismo già nel primo secondo di vita.

Un Business online non è un sito internet! O meglio, un sito internet, NON è un Business online! Chiaro?

Questa regola fondamentale tutti la dimenticano, anzi quasi nessuno è nemmeno consapevole che esiste una differenza tra le due cose.

Un business online, va ben al di fuori della semplice realizzazione di un volantino online o una paginetta online, che poi qualcuno chiama sito.

Un business online nasce con l’intento di avere come Strumento di Comunicazione un sito web, un portale, una pagina facebook, o chi più ne ha più ne metta, ma questi sono strumenti del business, non sono e non saranno mai da soli il business.

La dinamica di un sito che funziona non è certo commissionare il sito a qualcuno, e quando è online sedersi a vedere cosa succede.

Se commissioniamo un sito a qualcuno dobbiamo far si che conosca quello che noi intendiamo come Business, e prima ancora avere noi chiaro in testa cosa sarà e come sarà il nostro Business!

Fare un business online inoltre non è nemmeno impegnarsi a scrivere 10 articoli “che sanno di niente” tanto perchè il web master o la web agency ci dicono di farlo.

Un business online deve essere dinamico e questa dinamica la si percepisce nel lavoro.

Ci si deve svegliare al mattino con in testa già l’idea di quello che vogliamo trasmettere oggi, quello che vogliamo dire.
Durante il giorno dobbiamo guardare il mondo con gli occhi del nostro business e continuare ad individuare quello che la gente vuole e che noi possiamo dare loro, e ancora non stiamo dando.

Un business che funziona non ti dà tregua, ti accorgi che sono le due di notte, ma vorresti (dovresti) ancora scrivere quell’ultima cosa, modificare quel menù, cambiare quella pagina o registrare quel video, perchè l’articolo altrimenti così non è completo, o il sito non è al meglio.

Questo dovrebbe essere la dinamica che ci spinge tutto il giorno.

Numerosi o pochi la sostanza non cambia.

Essere un team di 20 persone che stà lavorando su un portale o essere solo sul tuo blog non fa differenza. Essere dinamico è Essere Dinamico, e se non sei tu ad avere il progetto di Business in mano, a decidere la strada, assicurati di avere ben compreso qual’è o quale spazio dovrai occupare tu in questo Business e occupalo tutto, con il massimo dell’energia. Questo è il dinamismo di un Business che funziona.

Ma perchè non è sempre così?

I casi sono molteplici, il primo fra tutti lo si trova comunque nel primo articolo in assoluto da leggere che è “Da dove iniziare”  dove spiego come si affronta un progetto web.

Nell’articolo, spiego quali sono le varie modalità con le quali si affronta un business online, e se mancano le risorse logiche, le idee, la voglia di farlo, significa che abbiamo lasciato qualcosa per strada, non stiamo affrontando il nostro nuovo business online nel modo corretto, e cioè ci siamo persi le persone.

Un progetto dinamico è un progetto che vuole dire qualcosa

Esatto, siediti, spegni la confusione che si è creata nella testa, di come essere primo su Google, di come scrivere la frase perchè la pagina venda di più o di come fare la grafica più “in” del momento.

Fatti una sola domanda, che cosa voglio dire (dare) e a chi?

Questo è  tutto il segreto per fare un business online che funziona, e sono persino emozionato nel condividerlo, perché se lo stai leggendo sappi che è proprio quello che ti voglio dire, è la novità vecchia come il mondo, che nessuno su internet spiega mai, è quella regola d’oro che probabilmente il 98% dei possessori di un sito non sa, e cioè, che dietro al web c’è la gente!

Chi sono le persone con cui stai parlando? Con chi stai comunicando?

Questa è la domanda che ti fa svegliare al mattino e desiderare ardentemente di raggiungere queste persone con la tua comunicazione, trovare il modo di dare loro il contenuto al meglio, trovare il modo di rendere l’idea ancora più chiara di quanto tu non sia stato in grado di fare fino ad ora, e sopratutto, trovare il modo di fare muovere queste persone.

Quando manca questo, il tuo sito sarà dimenticato perchè il primo a dimeticarlo sarai tu.

Sarà solo un sito, avrai dei compiti per casa del tipo: ” scrivi 10 articoli di almeno 500 parole che parlino del tuo business ” e probabilmente saranno tutti più o meno ugualmente vuoti, pieni di parole, ma senza dire in fondo niente che valga la pena di leggere.

Li metterai online, cercherai una fotografia che si intoni più o meno con l’argomento, a meno che non lo faccia direttamente qualcun’ altro al posto tuo, e aspetterai, probabilmente nemmeno tanto interessato nel vedere cosa succede.

La dinamica di un sito che funziona è fatta di CUORE e gente che “lavora duro”!

Esatto, un sito internet che funziona è fatto di Cuore, fatto col cuore, fatto per un motivo e c’è un perchè.

Lo so, molti adesso probabilmente guarderanno il proprio sito e penseranno : “Andrea, ti ammazzerei, adesso che faccio?”.

É capitato anche a me, guardare non uno, ma una moltitudine di progetti sui quali si erano sprecate risorse per lungo tempo, e in un unico colpo cestinare tutto.

Garantisco, rendersi conto che noi si sta mettendo il cuore in un progetto é doloroso, e peggio ancora é trovarsi da soli al buio e non sapere dove andare, però capire dove si ha fallito, è il primo passo verso il successo.

Quindi?

In un solo post non posso dare la risposta a questa domanda, é una somma di nozioni che hanno lo scopo di cambiare il nostro modo di pensare al web, e una serie di esercizi pratici che dovremmo fare per arrivare all’obiettivo, ma ci arriveremo.

La risposta è continua a leggere Pecora Mannara, affronteremo tutte queste cose e non disperare, probabilmente non butterai via il tuo sito, e non sarà difficile arrivare ad amarlo anche se attualmente non lo senti più vivo, faremo esercizi, studieremo modi e metodi, e piano piano con semplici passi arriveremo alle persone!

Resta connesso con il branco!!!

iscrizione-newlsetter-pecora
Tieniti aggiornato! Iscriviti alla newsletter Mannara!
iscrizione-newlsetter-pecora
8 Comments  

  • Alex

    Ciao grande capo mannaro,

    In questo articolo sto leggendo qualcosa che stravolge le milioni di informazioni degli “esperti” che ogni giorno si leggono sul web.

    E questo non fa che confermare la mia teoria e il mio progetto nella mia nicchia di mercato: entrare nel cuore della gente, possibilmente anche nella loro mente, nel senso di capire bene cosa le persone vogliono, di cosa effettivamente hanno bisogno, di quali soluzioni necessitano e infine, cosa posso fare io per loro?

    Vendere qualche copia di un e-book o report è un conto, ma fare business è un altro paio di maniche, credo che non sia alla portata di tutti, perlomeno per quelli che non sanno veramente cosa scrivere domani e scopiazzano e destra e a manca pezzetti di articoli per poi assemblarne uno da pubblicare.

    Mi fanno sorridere quando certi guru sventolano la bandiera con lo slogan “guadagna con le tue passioni” e poi sotto in piccolo “compra questo e compra quello altrimenti fallirai”.

    Purtroppo la crisi galoppante gioca a favore di questi personaggi che con le loro offerte miracolose illudono le persone che dall’oggi al domani posso cambiare la loro vita in meglio, non sottolineando come giustamente hai fatto tu, che il successo, anche parziale, richiede uno sforzo notevole, sia di apprendimento che di applicazione ed investimento di denaro.

    Ciao alla prossima

    November 8, 2013 - 8:33 pm/
    • Pecoramannara
      Pecoramannara Author

      Nella mia esperienza ho capito che la fuori c’è di tutto, e ho conosciuto e visto di persona di tutto.

      Citi uno slogan che ha dell’interessante, e che ho analizzato a fondo.

      Ti posso garantire che quell’azienda guadagna, ed in un certo senso, non ti stà mentendo, solo che non lo stà spiegnado nel modo giusto a mio parere.

      Quando leggi una frase così, la parola che pesa è “guadagna”, nessuno fa caso alla parola “Passione”.

      Cosa significa “Passione”? Com’è un appassionato di qualcosa?

      Ecco, quello è il vero modo di fare business, la frase onesta sarebbe “Diffondi la tua passione nel modo giusto, potrebbe diventare il tuo business”. Ma così non sarebbe la luna nel pozzo :)

      Bisogna distinguere l’abilità di far vedere la luna nel pozzo da quella di creare un business.

      Non è una questione di soldi, è una questione di valore.

      Perseguire i soldi non è mai un buon modo di fare soldi, è un errore comune, fare soldi è una conseguenza del fare un buon lavoro.

      Il problema è che questo il guru non te lo spiega, se lo capisci da solo, allora le cose funzioneranno, se resterai focalizzato sulla parola guadagna invece, difficilmente vedrai il risultato vero.

      November 9, 2013 - 5:32 pm/
  • emiliano

    Ciao pecoramannara e ciao anche ad Alex, Andrea vedere il lavoro che fai, la vera reale passione che ci metti, mi fa pensare che sono ancora meno adatto per intraprendere come lavoro un’ attività del genere, sei veramente, realmente bravo, meglio prendere coscenza di quello che si è in grado di fare e no, mi rendo conto dei miei limiti, comunque continuerò a seguirti, continua così.

    June 1, 2014 - 2:52 am/
    • Pecoramannara
      Pecoramannara Author

      Ciao Emiliano, grazie mille per i complimenti, ma non farti abbattere se hai questa impressione del mio lavoro, è solo una questione di organizzazione e volontà. Ci sono alcuni metodi per organizzare le informazioni che aiutano molto a migliorare la capacità di produrre contenuti.

      June 2, 2014 - 4:27 am/
  • matteo

    Ciao Andrea,
    tutto ciò che dici è verissimo….com’è anche vero il fatto di essere spaventati o perseguitati dal voler guadagnare online….
    è un blocco psicologico forse, che non ti da la forza e la concentrazione giusta per poter realizzare qualcosa di concreto…anche perchè si pensa ‘ma se parlo di questo e di quest altro come potrò guadagnare?’ certo può essere una domanda sbagliata…ma si deve pur ottenere un minimo di denaro per potersi mantenere…..quindi la domanda è ‘bisogna pensare già ad un business con future possibilità di guadagno o bisogna solo creare un buon business basato sulle proprie passioni per poi sperare in un guadagno?’
    sono un novellino del settore, come molti credo, ma il confronto con un esperto è fondamentale.
    grazie millle
    matteo

    June 23, 2014 - 11:54 am/
    • Pecoramannara
      Pecoramannara Author

      Ciao Matteo,
      in queste due settimane ho ricvuto tante richieste di persone che hanno il tuo stesso problema ed in effetti è un problema comune, perchè la pianficazione di tutti questi punti deve essere affrontata prima. Per questo motivo secondo me dovresti lettere questo articolo: Guadagnare online
      All’interno parlo di questo test che voglio fare dove offro per un periodo di test (vediamo quanto tempo mi ruba) la possiblità di pianificare insieme un blog.

      June 23, 2014 - 6:34 pm/
  • luca

    anche se lo leggo solo ora,dici delle cose chiare che al mio parere possono anche spaventare coloro che vogliono fare una entrata in questo ambito lavorativo.
    viviere dalle sue passioni è rispondere a una delle leggi universale,che consiste di fare quello che si ama ,e quindi il problema risiede non di fare come lo dicono i guru online perche alla fine non dicono niente di speciale.
    io penso che li problema resiede nel farsi orientare nel modo giusto di come entreprendere un’attività online.
    chi sa come fare non avra nessun motivo di aiutare o trasmettere quello che sa con altri nel modo migliore con parole simplice come nel tuo caso.
    bravo ancora

    September 19, 2014 - 2:14 pm/
    • Pecoramannara
      Pecoramannara Author

      Grazie, e hai ragione, in qualche modo possono spaventare, ma anche fanno capire che non è una questione di magie, ma una questione di saper fare semplicemente le cose giuste.
      Non voglio dire che è un lavoro duro, ma non voglio nemmeno che le persone credano alle bufale che si sentono dove tutto sembra fatto con un click. Purtroppo non è così, non è un click che fa la differenza.

      September 19, 2014 - 5:52 pm/