Cos’è l’email Marketing: GetResponse ed i Servizi online

Guida ai Video

Ecco qui la seconda lezione sull’email marketing. In questo video tutorial daremo uno sguardo a quali sono i servizi online che consiglio e quali caratteristiche in particolare ritengo ottime per il nostro lavoro. Prenderemo in esame get Getresponse e Aweber, vedendo dall’interno l’interfaccia di Getresponse. Come si crea una mail automatica e come impostare una webform sul proprio sito nella sidebar di wordpress. Faremo una prima introduzione relativa all’aspetto SPAM vedremo quali tipologie di software sono utilizzabili per lo scopo e come operare per la creazione di un autoresponder o una newsletter online. Nell’articolo trovate approfondimenti relativi alle voci menù, al concetto della SPAM e al funzionamento di alcune caratteristiche di GetResponse. Per una lista più completa di servizi disponibili guarda la pagina Strumenti Marketing

Cosa impareremo in questo tutorial:

  1. Che strumenti esistono per l’Email Marketing
  2. Come è fatto l’autoresponder di GetResponse
  3. Come non diventare un sistema SPAM
  4. Quali sono le caratteristiche di un servizio di qualità
  5. Panoramica su getresponse

Buon tutorial: Per visualizzare la trascrizione del testo clicca qui: -> Mostra.

Questa Form è stata fatta con lo stesso metodo descritto nel video utilizzando il metodo dello “Stay on Current Page” dopo l’iscrizione rimarrai in questa pagina, sarà la form a dirti che l’iscrizione è avvenuta, in un modo simpatico. Provala, iscriviti e verifica come funziona!!
Resta aggiornato sui prossimi articoli
iscrivitiperapprofondimenti

GetResponse e WordPress: Integrazione

Sebbene sia molto semplice integrare una form di GetReponse come si può vedere al termine del video tutorial, e cioè semplicemente copiando il codice che ci viene dato all’interno di un campo testo nei widget, getresponse per facilitare il compito ai propri utenti ha reso disponibile anche un plugin per wordpress. Con questo plugin, che è possibile trovare a questo indirizzo, ma anche scaricandolo direttamente dalla ricerca dei plugin in wordpress (cercare getresponse tutto attaccato), sarà immediato integrare le form nel proprio blog, solo seguendo le istruzioni riportate. Io consiglio di non installare il plugin perchè l’integrazione di form è così semplice che come si vede dal video in pochi secondi è fatta, ma in caso vi siano utili le funzioni offerte dal plugin semplicemente basterà installarlo e configurarlo ed il gioco è fatto.

Traduzione voci menù di Get Response:

Contacts Menu = Menù contatti.

Add contacts = Aggiungi contatti: permette di inserire a mano nelle nostre liste email i dati dei nostri iscritti. Import contacts = Importa i contatti: Permette di impostare liste di iscritti da altri software o da database di cui disponiamo. Copy contacts = Copia Contatti: Ci permette di copiare i contatti di una lista Custome Fileds = Campi personalizzati: Ci permette di aggiungere dei campi personalizzati al nostro database contatti per memorizzare altri dati che riteniamo importanti oltre ai già numerosi campi presenti in GetResponse. Removal List = Lista dei contatti rimossi: Ci da una lista di tutti i contatti che sono usciti dalle nostre liste. Undelivered List = Ci da la lista di tutte le email che non sono state consegnate per qualche errore del server, come ad esempio un indirizzo non più esistente, oppure una casella di posta piena. Black List = Lista nera: Una lista dei contatti ai quali vogliamo assicurarci di non inviare mai email Suppression Lists = Lista soppressione: Lista di persone che non vogliamo ricevano una determinata newsletter, ma che vogliamo mantenere comunque iscritti al nostro database per altri motivi. Un esempio può essere l’invio di un aggiornamento ad una lista di iscritti ad un prodotto, alcuni dei quali non hanno per qualche motivo il diritto a tale aggiornamento. E’ sufficiente caricare la lista in memoria ed inviare la newslettere, il sistema invierà la mail a tutti gli iscritti escluse le email nella lista. Unconfirmed List = Lista non confermati: La lista di tutti gli utenti che si sono iscritti ed hanno ricevuto la prima mail di richiesta di conferma del loro indirizzo, ma non hanno cliccato sul link per confermare la richiesta.

Messages Menu = Menù Messaggi

Create Newsletter = Creare una Newsletter: Questo menù ci permette di entrare nel sistema di invio delle newsletter, l’editor per creare la nostra newsletter è uguale all’editor nel video dell’autoresponder. Variano le maschere per l’invio perchè non dovremmo selezionare dopo quanti giorni inviare la nostra newsletter, ma se inviarla immediatamente a tutti, oppure programmarla in che data. My Newsletter = Le mie newsletter: Qui vedremo tutte le newsletter memorizzate, create ed inviate Create Autoresponder = Crea un Autoresponder: Creare una serie di email sequenziali che arriveranno ai nostri iscritti secondo i giorni stabiliti dalla loro data di scrizione. Manage Autoresponder = Gestisci gli autoresponder: Ovviamente andremo a gestire i messaggi creati, per modificarli, cancellarli e quant’altro. Split – Test = Test di divisione: Con questo sistema possiamo decidere di dividere ad esempio la nostra lista in due parti ed inviare a ciascuna parte una email differente così da poter testare quale email è più efficacie. Ipotizziamo di avere una lista di 1000 persone, potrò inviare a 500 persone un tipo di email, e ad altre 500 un secondo tipo di email, e grazie a questo sistema monitorare le statistiche di rendimento del mio sistema per capire quale email converte meglio. Preload : Pre caricamento: Permette di copiare messaggi di una campagna in un’altra. Create RSS to email e Manage RSS to email, server per creare un sistema di invio automatico alla nostra lista di tutti i nuovi articoli che escono dal nostro sito o da un qualsiasi sito o sistema che abbia RSS feed disponibili.

Statisctics Menu = Menù Statistiche

Email analitycs = Analisi email: E’ un pannello di controllo molto efficiente che offre la possibilità di esplorare moltissime statistiche del servizio. Quantità e frequenza degli invii Quantità di email aperte e lette per periodo Quantità di clic effettuati sui collegamenti all’interno delle nostre emal Quantità di email ritornate al mittente Quantità di email non aperte Quantità di persone che hanno chiesto la rimozione dalla lista Vediamo alcune foto dello schermo per capire la qualità del pannello:

Import Statisctic = Importare le statistiche: Credo dia chiaro il funzionamento Survey Statistics = Statistiche dei sondaggi/questionari: Un pannello di statistiche che analizza come per le email tutti i risultati questa volta per i sondaggi che abbiamo inviato ai nostri iscritti.

Survey Menu = Menù sondaggi

Menù molto semplice  con Create new per creare un nuovo sondaggio e Survey List, cioè la lista dei sondaggi creati. I sondaggi possono essere utili per creare attività di marketing per aumentare il movimento sul sito, ricevere informazioni utili dagli utenti, e votare prodotti o servizi, creare test, questionari etc…

WebForms Menu = Menù Maschere

Anche qui un menù semplice con Create new per creare una nuova form e WebForm list per vedere tutte le form che abbiamo creato nel tempo. Questo menù in realtà è molto utile perchè ci offre anche alcuni dati importanti, e cioè quante volte è stata vista la nostra form e quante persone si sono iscritte. E’ utile per determinare il rapporto visite/iscritti, e cioè capire se la webform, la pagina, o l’offerta stanno ottenendo buoni o cattivi risultati.

Landing Page Menu = Menù pagine di atterraggio

Questo menù non sarà parte di questo articolo come il menù survey, però le landing page in sostanza sono le pagine di atterraggio dove facciamo arrivare il nostro lettore. Può essere un qualsiasi tipo di pagina, adatta alla vendita di un prodotto come una pagina informativa etc… Questo servizio per molte persone che non hanno esperienza di sviluppo e codice è estremamente utile perchè permette in modo completamente grafico di realizzare delle pagine specifiche graficamente accattivanti e moderne per informare il proprio cliente o vendere prodotti. E’ un servizio eccellente sopratutto vista la qualità del risultato.

Le 8 Magie del pannello Autoresponder:

pulsanti-autoresponder Time Based: Invio di email sequenziali basate sul tempo. Vengono inviate a scadenze stabilite dalla data dell’iscrizione del lettore. La prima mail può essere inviata subito dopo l’iscrizione, per consegnare ad esempio del materiale Gratuito Clicked:  Questa tipologia di attivazione permette di inviare una specifica mail ad un iscritto solo se fa click in una mail precedente. Ad esempio, se vediamo che è interessato ad un determinato prodotto perchè clicca nella mail su un determinato collegamento potremmo ad esempio attivare delle mail informative su quel prodotto o offerta. Opened: Come in clicked potremmo impostare l’invio automatico di un determinato messaggio in un determinato tempo se viene aperta una mail specificata Subscribed: Se l’utente si iscrive ad una determinata lista possiamo attivare un messaggio specificato che arriverà in un tempo specificato Email Marketing, Autoresponder, Email Marketing Software - GetResponse 2013-06-29 11-48-54Goal reached: Il messaggio verrà attivato al raggiungimento di un determinato obiettivo che avremo specificato Data Changed: Il messaggio verrà attivato nel caso l’iscritto cambi alcuni dati dal suo profilo, se ad esempio gestiamo un sito di incontri e avessimo impostato come dato aggiuntivo lo stato single o fidanzato, nel momento in cui passa a single possiamo ripartire con l’invio di email specifiche. Autoresponder Sent:  Si attiva l’invio di una mail dopo che il cliente ha ricevuto una risposta automatica Birthday: Compleanno, credo sia abbastanza ovvio che possiamo inviare qualcosa alla data di compleanno.

Legge italiana garante sulla privacy in termini di Spam

Fare email marketing non é sempre una cosa facile in Italia per molti motivi. Il primo fra tutti é il problema degli obblighi che dovrebbero essere rispettati in termini di privacy. Non tutti ne sono a conoscenza, ma teoricamente per certe aziende avere una lista email nei propri server è rischioso, e dovrebbero essere attuate delle misure di sicureza non poco impegnative per essere certi di essere in regola. Uno dei motivi per cui consiglio sempre di utilizzare un servizio esterno é perché in effetti la responsabilità di queste incombenze ricade poi sul servizio stesso e non piú sul blogger. Inoltre, le direttive prevedono che nella comunità europea si rispetti la pratica del confirmed opt in, e cioè di richiedere sempre in autorizzazione all’utilizzo dei dati e all’invio di materiale pubblicitario prima di inviare la mail. In pratica confirmed opt in significa quella prima mail che arriva al momento dell’iscrizione che in genere recita “abbiamo ricevuto una tua richiesta di iscrizione alla lista xxxx, per confermare il tuo indirizzo email e ricevere il materiale da te richiesto clicca sul link seguente”. Al momento del click sul server viene registrata la data e l’ora ed il numero di Ip collegato alla mail che certifica l’avvenuta conferma. Sebbene sia una pratica che non é chiaramente servita a nulla contro lo spam, purtroppo é un problema da non sottovalutare in termini di legge, perché a volte le aziende vengono colpite su questo fronte, anche se la consuetudine oramai porta sempre meno ad usare questo sistema che peraltro é fastidioso ed impegnativo per il cliente. Aziende esterne come get response o aweber e tanti altri, hanno in effetti la possibilità di non essere legati saldamente a queste regole perché generalmente hanno fiscalità che permettono di eludere certi rischi, attivitá che per un blogger o per un azienda avrebbero costi che non ha senso sostenere. Qui trovate i riferimenti di legge per approfondire: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/29840

Vuoi approfondire con un ebook in PDF Gratis?

Clicca e vai alla pagina per scaricare

iscrizione-newlsetter-pecora
Tieniti aggiornato! Iscriviti alla newsletter Mannara!
iscrizione-newlsetter-pecora
11 Comments  

  • Mario

    Ciao e grazie per la chiarezza. Debbo dire che GetResponse mi sembra ottimale! Ho visto che c’è anche in italiano ora! :)
    Avrei delle domande:
    1) Possiamo gestire ‘inifiniti’ siti una volta acquistato il numero di mail giusto? Ed ogni sito è una ‘lista’ se non ho capito male, che possiamo gestire.
    2) Anche la versione free di wordpress permette di inserire la pagina ‘cattura contatti’ che hai indicato alla fine?
    3) C’è differenza tra una pagina cattura contatti o squeeze page ed il form che hai creato ed indicato alla fine?
    4) Posso comunque creare una Squeeze page o cattura contatti esterna con altro sito e a GetResponse non importa nulla, o le cose sono indiscindibili?

    Grazie di Cuore,
    mi iscriverò al tuo sito.

    Mario

    March 14, 2014 - 9:18 am/
    • Pecoramannara
      Pecoramannara Author

      Ciao Mario, grazie per i complimenti:
      1) Si, non hai limiti nel numero di siti
      2) La versione free ha solo valore di prova, manca di tantissimi elementi rispetto alla versione completa, io credo tu intenda la form di raccolta email, che è presente anche nella versione free, ma in sostanza fai solo quello.
      3) Tecnicamente non c’è alcuna differenza tra le form inserite in differenti tipi di pagine, anche se per motivi di strategia marketing potresti aggiungere delle variazioni ai metodi di iscrizione e alle pagine di conferma.
      4) Se non ho capito male la domanda, si, tu puoi mettere le tue form ovunque tu voglia

      March 14, 2014 - 3:12 pm/
  • Antonio

    Ciao ma se io ha i miei clienti già spedisco mail quindi ho un rapporto con loro quindi non parlo dei potenziali clienti ma già attivi non serve chiedere la autorizzazione per ricevere mail con getresponser e per la privacy?

    August 13, 2014 - 12:02 am/
    • Pecoramannara
      Pecoramannara Author

      Mhhh… se ho ben inteso la domanda, mi stai chiedendo se puoi inviare email ai tuoi attuali clienti, e si, puoi farlo, se lo vuoi fare tramite servizi come Aweber o Get Response devi importarli a mano. Se il numero è consistente fai attenzione che potrebbero chidere di verificare la mail a qualche cliente per capire se stai cercando di fare spam o meno.

      In ogni caso se è un cliente già acquisito non dovresti avere alcun problema perchè in ogni caso, se scrivi bene la mail di conferma, non avrà problemi a confermare l’iscrizione.

      August 14, 2014 - 4:54 pm/
  • Roberto

    Ciao Andrea l’ebook anche facendo refresh con la pagina, non appare nulla da dove poter scaricare…
    Roberto

    September 28, 2014 - 5:43 am/
  • Pecoramannara
    Pecoramannara Author

    Ciao Roberto, adesso dovresti vederlo.

    September 28, 2014 - 8:52 pm/
  • Mauro

    Ciao, ti scrivo per ringraziarti di aver spiegato così bene il funzionamento di Get response. Avendo avuto aweber alcuni anni fa e dovendo riacquistare un autorisponditore stavo per ricomprarlo ma dopo aver letto e visto il tuo video ieri ho deciso di provare con Get response e mi sono trovato subito benissimo, sono anche un fotografo e tutte le possibilità che offre sono veramente intuitive e facili da usare. TI RINGRAZIO TANTISSIMO e per quanto riguardo la scelta di vita di vivere ai caraibi hai fatto benissimo, io ho vissuto a Cartagena e comprendo bene cosa vuol dire. Tra l’altro il tuo è uno dei pochi siti veramente chiari come esposizione e denota una professionalità non facilmente riscontrabile altrove.
    Grazie

    Mauro Lussiana

    October 29, 2014 - 10:00 am/
    • Pecoramannara
      Pecoramannara Author

      Grazie Mauro, che commentone, grazie grazie! Tornando agli autoresponder, io li uso entrambi da anni perchè ho alcuni clienti che usano Aweber ed io uso GetResponse,non per denigrare Aweber che essendo il più famoso e conosciuto evidentemente ha i suoi buoni motivi, tuttavia secondo me GetResponse è molto più semplice ed intuitivo, e offre molte possibilità in più. Sono contento che ti piaccia.

      October 29, 2014 - 3:09 pm/
  • Fabio

    Ciao Andrea, ti faccio una domanda sperando che tu possa aiutarmi.

    Attualmente sto utilizzando Mail Up per l’invio di un volantino immobiliare: carico le pagine del volantino tramite immagini sulla modalità di creazione newsletter normale (non drag&drop) ed ho la possibilità tramite l’editor di mappa sensibile di selezionare diverse aree dell’immagine e abbinargli un link di rimando.

    Vorrei provare ad utilizzare GetResponse, ma nell’editor classico (no HTML e drag&drop) non ho trovato questa funzione. Ti risulta?

    Se così fosse, secondo te in GetResponse, escluso chiaramente l’editor HTML (non conosco il linguaggio), c’è possibilità di fare quello che faccio con Mail Up?

    Grazie in anticipo per il tuo riscontro.

    February 12, 2015 - 11:18 am/
    • Pecoramannara
      Pecoramannara Author

      Ciao Fabio, partendo dal presupposto che è sbagliato inviare un’unica immagine grande, perchè se l’utente per qualche motivo non carica l’immagine hai praticamente sprecato una newlsetter, la soluzione migliore è spezzare il volantino in quadranti che poi puoi ricomporre nell’editor di GetResponse in pochi istanti, in questo modo puoi anche eliminare la parte testo del volantino (che pparirebbe come un immagine) e riscriverla nei quadranti apposti, così in caso non arrivino le immagini hai testo e link per il lettore.
      Questo aiuta decisamente quella grossa fetta di utenza che guarda le email da cellulare e da mobile in generale.
      Per il resto, quella funzione non che richiedi non c’è.

      February 12, 2015 - 5:42 pm/
  • chiara

    Salve, complimenti per il sito e per i video fatti veramente bene. Ho una domanda, come si modifica l’immagine per la Web form di Getresponse? Vedo che ci sono solo immagini pre impostate e volevo realizzare per il mio sito una Web form accattivante. Grazie. Chiara

    March 25, 2015 - 7:11 pm/